Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Grotte di Nettuno (Alghero)

Le coves de Neptú (in catalano di Alghero), scoperte da un pescatore nel secolo XVIII, sono tra le più grandi cavità marine in Italia e la loro formazione risale a circa due milioni di anni fa. Al loro interno si possono ammirare conformazioni carsiche, una spiaggia di sabbia bianchissima e un enorme lago salato sotterraneo.
Vi si accede via terra scendendo i 654 gradini dell’escala del cabirol (scala del capriolo in algherese) oppure, più comodamente, via mare con imbarcazioni in partenza, ogni giorno, dal porto turistico di Alghero.
Al centro delle grotte si erge l’acquasantiera, una monumentale stalagmite che ospita sulla sommità vaschette dalle quali si abbeverano gli uccelli che nidificano nelle vicinanze. Le grotte sono meta, oltre che di moltissimi turisti, anche di numerosi speleologi, i soli a poter accedere agli anfratti più profondi e segreti.

Indirizzo: località Capo Caccia (ingresso a piedi dalla "escala del cabirol" o in battello, dal porto di Alghero)

Organismo gestore: Fondazione Alghero

Sito web

Telefono Ufficio informazioni turistiche: 079979054

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Coordinate / Sessagesimali 40°33′53.45″N,8°9′36.5″E

Decimali 40.564849°,8.16014°



Condividi l'articolo: Condividi

Cerca

Seguici sui nostri canali

Festival Morròculas

morroculas

Translate

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Giardino Sonoro Pinuccio Sciola (San Sperate)

    Un museo all’aperto per conoscere il genio e l’arte di Pinuccio Sciola. Il Giardino Sonoro è un luogo che custodisce pietre megalitiche, pervaso dal profumo degli agrumi. Uno spazio artistico senza...

  • Museo del Compendio Garibaldino - Isola di Caprera (arcipelago di La Maddalena)

    Immerso nella vegetazione incontaminata dell’isola, è tra i musei più visitati della Sardegna. È costituito da una vasta area che racchiude l’insieme degli edifici e dei cimeli appartenuti a...

  • Cittadella dei Musei - Cagliari

    Situata nel quartiere di Castello, la Cittadella dei Musei rappresenta il maggior complesso di arte, storia e cultura della Sardegna. Il polo museale riunisce alcuni tra i piu' importanti tesori...

  • Basilica di San Gavino (Porto Torres)

    La Basilica di San Gavino è il monumento romanico più grande della Sardegna e l’unico esemplare progettato a due absidi affrontate. È una delle meraviglie del Romanico sardo e tra le più antiche,...

  • Sardinia Radio Telescope (San Basilio)

    Il Sardinia Radio Telescope (SRT) rappresenta un gigantesco cacciatore di sorgenti radio spaziali di 64 metri di diametro, alto come un palazzo di 20 piani (70 metri). Costruito nella località Pranu...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

  • Primas pàginas: 14/11/2014

    Corrutzione, bandidos e catzadores, traballadores in martza Tangentes in sa Costa Ismeralda. Gasi detzident de abèrrere La Nuova e L'Unione chi nos contant de tres arrestos (unu a unu dirigente...

  • Primas pàginas: 06/11/2014

    Cuntierra Protetzione tzivile - Marcegaglia. Traballu: chìmica birde e tèssile. Intzidentes istradales. Òmines mortos ma bios. Gente rassa chi non "podet" lassare s'ospidale De sa cuntierra intre...

  •  “SA LUGHE IN S’ISCURIGORE”, SA MUSTRA DE GOVANORART

     “SA LUGHE IN S’ISCURIGORE”, SA MUSTRA DE GOVANORART S’assòtziu culturale Govanor Art, ativa in Bunnànnaru dae su 2015 ocannu puru est resèssida a abèrrere una mustra de arte in sa domo antiga de sa...

  • Noas de su Comune de Boruta

    Descritzione   Si dat a ischire a totu sos chi nd'ant interessu   chi si sunt abertos sos tèrmines de presentare sas istàntzias pro cuntzèdere sas agevolatziones tarifàrias de caràtere sotziale a sas utèntzias...

  • NOAS dae Cherèmule. Incumentzat su cursu pro nadare

        S’Ufìtziu de sos Servìtzios Sotziales de sa Comuna de Cherèmule, faghet ischire chi s’Amministratzione Comunale est organizende su servìtziu de trasportu pro unu cursu pro nadare de 24 letziones,...

  • S'orìgine de su topònimu "Cherèmule"

    S’orìgine de su nùmene de sa bidda de Cherèmule, cale est? Su faeddu est tzitadu in diversos paperis de sa Sardigna medievale, comente sos condaghes, documentos amministrativos e registros...

  • Oe comente tando: sa misèria non s’amministrat

    Sa misèria non s’amministrat Chimbanta babbos de famìllia sunt sena traballu dae cabu a pees, pedint traballu cun arrogàntzia e chircant a manera sighida s’agiudu meu.Bi sunt dies chi timo chi mi...

  • Èntula: Morten Brask in Tiesi gioja su 13

    TIESI. Su disìgiu de libertade e su destinu de soledade de unu pitzinnu prodìgiu divènnidu una de sas mentes prus mannas de cada tempus sunt in intro de su romanzu de su giornalista e iscritore...

  • Itireddu: cun paga ispesa e ideas medas si podent ammaniare servìtzios ùtiles pro sa populatzione

    S’Amministratzione comunale, in relata a sas atividades pro sos pitzinnos minores, organizat  dae su 28 de Trìulas a su 4 de Cabudanni su laboratòriu  “S’iscola de sos Pitzinnos”. Est abertu a totu sos...

  • Sos Pòpulos de su mare: sa teoria de Maspero

    Sighimus in su biàgiu nostru cara a s’istòria de sas orìgines de sos Pòpulos de su Mare. Amus bidu sas teorias de de Rougé, de Chabas, de Meyer e de Ispanu chi si reconnoschiant in una nadia...

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download