Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Programma & informazioni Bastida di Sorres 2014

LA BASTIDA DI SORRES - PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE 

 AGGIORNATO ALLE ORE 12:00 DEL 09.08.2014

 

VENERDI 22 AGOSTO

Dalle ore 9:00 alle ore 13:00 - Allestimento del campo militare da parte dei gruppi partecipanti alla manifestazione. Il campo sarà comprensivo di tende, armerie, trabucco (antica arma d'assedio), fucina di un fabbro, cucina da campo, catapulta;

Allestimento del mercato medievale e ricostruzione di scene artigianali del tempo: lavorazione del metallo, produzione della ceramica, lavorazione dei tessuti, scriptorium medievale, bottega dell'artista, bottega del tintore e del farmacista;

 

Ore 16:00 - apertura del campo al pubblico. Sarà possibile osservare gli artigiani al lavoro, le varie collezioni di armamenti e di oggetti di uso quotidiano, assistere a ricostruzioni di scene di vita dell’epoca, effettuare diversi percorsi didattici presso le varie postazioni artigiane presenti nel campo (maniscalco, arcieria, armeria, tessitura, fabro, ect); 

Dalle ore 18:00 circa alle ore 19:00 balletti medievali;

Dalle ore 19.00 circa alle ore 20:30 dimostrazioni di tecniche di spada “in camicia”;
Dalle ore 20:30 alle ore 21:00, visita al campo;

Il campo militare e il mercato potranno essere visitati gratuitamente per tutta la durata della manifestazione sino alle ore 22:00.

18:00 – La falconeria e l'arte della caccia: esposizione dei rapaci.

SABATO 23 AGOSTO

Dalle ore 9:30 alle ore 13:00 -  Apertura del campo al pubblico. Sarà possibile osservare gli artigiani al lavoro, le varie collezioni di armamenti e di oggetti di uso quotidiano, vedere da vicino una catapulta realmente funzionante, assistere a ricostruzioni di scene di vita dell’epoca, sarò possibile effettuare diversi percorsi didattici presso le varie postazione artigiane presenti nel campo (maniscalco, arcieria, armeria, tessitura, fabro, ect);

10:00 – Inaugurazione mostra mercato dei prodotti tipici del territorio;

10:30 - Visite guidate al museo e alla Cattedrale di San Pietro di Sorres, alla grotta Ulàri, allo spazio informativo e didattico sulla grotta e sulle sue peculiarità faunistiche e alle vecchie fornaci;

Dalle 11:00 alle ore 13:00 - Tiri con l'arco storico e con la balestra manesca;

12:00 – La falconeria e l'arte della caccia con i rapaci: esibizione del falconiere al lavoro con i suoi rapaci;

13:30 – Pranzo, a base di pesce alla griglia, presso il piazzale di Sorres (Ticket euro 6,00 a persona);

Dalle ore 15:00 - Apertura del campo al pubblico. Sarà possibile osservare gli artigiani al lavoro, le varie collezioni di armamenti e di oggetti di uso quotidiano, il campo del maniscalco, vedere da vicino una catapulta realmente funzionante, assistere a ricostruzioni di scene di vita dell’epoca, duelli e combattimenti.

16:00 – Anteprima concerto polifonico “Voci d'Europa” con i cori “La rosa dei venti” (Italia) e “Kammerchor Saarbrücken” (Germania);

17:00 – La falconeria e l'arte della caccia con i rapaci – Esibizione del falconiere al lavoro con i suoi rapaci;

18:00 – Vespri gregoriani in Cattedrale;

Dalle ore 18:30 alle ore 20:00 ricostruzione della battalgia "Assalto alla Bastida di Sorres"

19:00 – Concerto polifonico “Voci d'Europa” con i cori “La rosa dei venti” (Italia) e “Kammerchor Saarbrücken” (Germania);

Dalle ore 20:30 alle ore 21:00 sarà possibile visitare il campo.

21:15 – Concerto di musica irlandese con il gruppo “Glee's”.

 

DOMENICA 24 AGOSTO

8:30 – Convegno “Limba e limbàgiu tècnicu in meighina” - Presso l'Aula Capitolare del Monastero Benedettino “San Pietro di Sorres”;

09:30 - Visite guidate al museo e alla Cattedrale di San Pietro di Sorres, alla grotta Ulàri, allo spazio informativo e didattico sulla grotta e sulle sue peculiarità faunistiche;

Dalle ore 9:30 alle ore 13:00 - Apertura del campo al pubblico. Sarà possibile osservare gli artigiani al lavoro, le varie collezioni di armamenti e di oggetti di uso quotidiano, il campo del maniscalco, vedere da vicino una catapulta realmente funzionante, assistere a ricostruzioni di scene di vita dell’epoca, duelli e combattimenti.

10:00 – Mostra mercato dei prodotti tipici del territorio;

11:00 - Santa messa in Cattedrale, celebrata dai monaci benedettini;

11:30 – Gara di tiro con l'arco storico;

12:30 – La falconeria e l'arte della caccia con i rapaci: esibizione del falconiere al lavoro con i suoi rapaci;

16:00 – Simulazione di combattimenti nell'accampamento medievale;

Dalle ore 17:00 alle ore 17:30 - Balletti medievali;

18:00 – Vespri gregoriani in cattedrale;

19:00 – All'interno dell'Abbazia di San Pietro di Sorres si terrà l'investitura del Cavaliere.

Dalle ore 19:00 alle ore 20:00 - Combattimenti di squadra a contatto pieno;

20:00 – Cena, a base di carne di vitello arrosto, presso il parcheggio di Sorres (ticket 6 euro a persona).

 

Per richiedere maggiori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

Cliccare in quest'area per prenotare il pranzo o la cena che saranno serviti durante l'evento



Condividi l'articolo: Condividi

Cerca

Seguici sui nostri canali

Festival Morròculas

morroculas

Translate

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Antica Città di Sulky (Sant’Antioco)

    I Fenici scelsero l'isola di di Sant'Antioco per fondare, nell’VIII secolo a.C, la loro prima città sarda, Sulky, da cui deriva il nome del territorio sud-occidentale dell'isola. La città conserva...

  • Miniere di Porto Flavia (Masua)

    Realizzata tra il 1922 e il 1924, la miniera di Porto Flavia, all’interno del promontorio che domina Masua e la costa dell'iglesiente, più che una miniera è un porto sospeso nel mezzo di una parete...

  • Basilica della Santissima Trinità di Saccargia (Codrongianos)

    Eretta nel 1116 e completata in fasi successive, fra il 1180 e il 1220, rappresenta un capolavoro del romanico pisano in Sardegna, come testimoniano i notevoli resti del portico del chiostro. La...

  • Museo delle Maschere Mediterranee (Mamoiada)

    Il museo nasce con l'intento di costituire un luogo di contatto tra l'universo culturale del piccolo paese del nuorese, noto in tutto il mondo per le sue maschere tradizionali - i Mamuthones e gli...

  • Museo deleddiano (Nuoro)

    Il museo è dedicato a Grazia Deledda, unica donna italiana ad avere ricevuto il premio Nobel per la letteratura, nel 1926, e ha sede nella sua casa natale di cui conserva mobili e cimeli. Manoscritti,...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

  • Pasca de Nadale...in sardu!

  • Sos Pòpulos de su mare: sa teoria de Maspero

    Sighimus in su biàgiu nostru cara a s’istòria de sas orìgines de sos Pòpulos de su Mare. Amus bidu sas teorias de de Rougé, de Chabas, de Meyer e de Ispanu chi si reconnoschiant in una nadia...

  • Primas pàginas: 14/10/2014

    Tres novas dae su fronte regionale aberint oe s'editzione de La Nuova Sardegna a pustis de sos isvilupos de sa crònaca nugoresa in pitzu de su pitzocu leadu a istocadas dae un'àteru giòvanu («Su...

  • Sa vocale paragògica

  • Primas pàginas: 25/09/2014

    «Renzi, le mani sulle trivelle» e «Sardegna e Governo ai ferri corti» sunt sos tìtulos de sas novas printzipales chi agatamus oe in sas primas pàginas de L'Unione Sarda e La Nuova Sardegna. Cun su...

  • Comune de Bessude: Mesuras urgentes de solidariedade alimentare

          COMUNE DE BESSUDE     Cun sa delìbera n. 73 de su 03.12.2020, sa Giunta Comunale at istabilidu sos critèrios de adotare sas mesuras urgentes de solidariedade alimentare sa chi at a èssere garantida per...

  • Primas pàginas: 02/10/2014

    Iscudende un'ograda a sos giornale de oe bidimus chi sa chistione de sa mobilidade aèrea no est petzi ligada a Meridiana e a sa punna sua de si liberare de prus de 1500 traballadores. B'amus finas...

  • Sa Gruta de sa Pìbera

    Sa “Gruta de sa Pìbera” est un’ipogeu funeràriu, una tumba iscavada in sa roca, parte de cussa necròpoli monumentale chi nche fiat posta in su subùrbiu de sa Casteddu romana. Inoghe unu tando sas...

  • S'autodafè de Tàtari

    Unu documentu importante in s’istòria de s’Incuisitzione in Sardigna est s’autodafè de Tàtari, chi s’est formadu su 14 de Austu de su 1583.  Una tzerimònia pùblica manna custa, in ue s’Incuisidore...

  • Giave: aberit torra s’ufìtziu de limba sarda

    Dae s’ùrtima chida de maju in sa biblioteca de Giave, su gioja mangianu dae sas 9.30 a sas 12.00 e su gioja a borta de die dae sas 16.00 a sas 19.00, est abertu torra s’ufìtziu de limba sarda....

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download