Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Il nostro logo

 andala red 

"Àndala noa": una nuova strada, un nuovo cammino.

L'Associazione è nata nel luglio del 2011 con lo scopo di valorizzare il patrimonio culturale, materiale e immateriale, del territorio.

A pochi giorni dalla nascita dell’Associazione, ci siamo messi al lavoro per studiare un logo che potesse rappresentare con efficacia quello che è “Àndala noa”.

Partendo dal nome, chiunque conosca la lingua sarda può facilmente intuire quanto forte sia il legame con il territorio: “Àndala noa” - Assòtziu culturale. In italiano suonerebbe così: Associazione culturale “Nuovo cammino”.

Un nuovo cammino ricco di iniziative, attività e progetti che hanno le scopo di valorizzare la storia, la cultura e le lingue della Sardegna, coniugando tradizione e modernità, attraverso la promozione di iniziative multidisciplinari di ampio respiro.

Nella creazione e diffusione dell’identità visiva di un’attività, la fase di progettazione del logo diventa un’azione fondamentale. Il nostro logo doveva veicolare questo messaggio: “la nostra nuova associazione culturale parla ai Sardi, residenti in Sardegna o all’estero, e lo fa in maniera moderna”.

Fondamentale, per perseguire questo scopo, sono il sito web istituzionale, in cui vengono pubblicate tutte le attività promosse dall’Associazione, la app “ÀndalaAPP”, che rende fruibili i contenuti del sito attraverso lo smartphone, la piattaforma didattica online, che consente di erogare corsi di formazioni a distanza.

A nostro avviso il logo doveva essere semplice e il messaggio che doveva trasmettere doveva essere facilmente intuibile, indipendentemente dal contesto di utilizzo:

Ecco allora una strada rossa, che inizia stretta ma che in prossimità del nome dell’Associazione diventa sempre più larga: una strada portatrice di esperienze e ricca di iniziative.

Forse siamo stati un po’ ambiziosi, ma il tempo speso per la causa ci ha ampiamente ricompensati.

Nei primi sei anni di attività hanno collaborato con l’Associazione professionisti, docenti, istituzioni scolastiche, enti pubblici e privati. Queste collaborazioni hanno reso possibile la realizzazione di corsi di formazione, eventi, iniziative culturali, ginnico-sportive e ricreative.

Nella parte inferiore, sotto la strada, appare la scritta in sardo "Assòtziu culturale", perché la finalità culturale di questa organizzazione deve essere sempre in primo piano.

 

 

Seguici su WhatsApp e Telegram

Unisciti ai nostri canali WhatsApp e Telegram per ricevere gli aggiornamenti di Àndala noa (Info)

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

  • Ristorante Draghi sena variante sarda?

    «Cando chi su guvernu blocat sas bìsitas a sos parentes de sas zonas rujas, sos sìndigos, comintzende dae su de Casteddu, pedint s’abertura de sos ristorantes finas a chenare in ue su virus est...

  • Primas pàginas: 25/09/2014

    «Renzi, le mani sulle trivelle» e «Sardegna e Governo ai ferri corti» sunt sos tìtulos de sas novas printzipales chi agatamus oe in sas primas pàginas de L'Unione Sarda e La Nuova Sardegna. Cun su...

  • COMUNE DE TURALVA - AVISU

        COMUNE DE TURALVA Provìntzia de Tàtari  - Pratza Munsignor Pola n.5 Ala de sos Servìtzios Sotziales – Iscolàsticos – Educativos – Isport AVISU MENSA ISCOLÀSTICA Annu iscolàsticu 2020-2021   Si dat a...

  • Incuisitzione e maja in sa Sardigna ispagnola

    Cun sa bulla papale de Sistu IV(1 de Santandria 1478) si fiat formada, pro disignu de sos Res Catòlicos Ferdinandu II de Aragona(1452-1516) e Isabella I de Castìllia(1451-1504), s’Incuisitzione...

  • Sìligo, Consìgiu comunale su 30 de martzu

    Comune de SìligoProvìntzia de Tàtari Ogetu: cunvocatzione Consìgiu comunale Vostè est invitadu a pigare parte a sa riunione de su Consìgiu comunale cunvocada pro martis su 30 de martzu de su 2020,...

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Civico museo archeologico "Alle Clarisse" (Ozieri)

    Inserito nel complesso che fu sede del convento delle Clarisse, completamente restaurato negli anni Novanta, il Civico Museo Archeologico è dedicato all'archeologia del territorio di Ozieri e...

  • Basilica di San Simplicio (Olbia)

    Sorta sulla sommità di una collina di fronte alla stazione ferroviaria di Olbia, in corrispondenza dell'antica necropoli romana, la chiesa fu costruita tra la fine dell'XI e la metà del XII secolo....

  • Anfiteatro Romano di Cagliari

    Realizzato tra la fine del I e l'inizio del II secolo d.C., scavando nella roccia, rappresenta il più importante monumento di età classica esistente oggi in Sardegna. In origine aveva un perimetro di 120...

  • Museo Storico della Brigata Sassari (Sassari)

    Museo di storia militare ubicato al piano terra della caserma La Marmora, sorta nel sito dell'antico castello aragonese di Sassari. È stato realizzato per ricordare le gloriose tradizioni della...

  • Grotte di Nettuno (Alghero)

    Le coves de Neptú (in catalano di Alghero), scoperte da un pescatore nel secolo XVIII, sono tra le più grandi cavità marine in Italia e la loro formazione risale a circa due milioni di anni fa. Al...

Dal nostro archivio

Con la cultura si possono fare grandi cose

Seguici sui nostri canali

Cerca nel sito