Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina



Tutti a Iscol@ 2017/2018: English together

we me

Anche per l'anno scolastico 2017/2018 il progetto "English together" è presente nel catalogo dei laboratori didattici approntato dalla Regione Sardegna relativamente al progetto "Tutti a Iscol@".

 

"English Together", arrivato alla seconda edizione, è stato aggiornato per l’A.S. 2017/2018 con nuove attività didattiche che, partendo da un approccio ludico, hanno come obiettivo quello di avvicinare gli studenti della scuola primaria allo studio della lingua inglese fornendo loro un nuovo punto di vista che prediliga l'interazione e la comunicazione pratica in contesti d'uso reali e inclusivi.

Il progetto consiste in un laboratorio ludico-didattico di inglese basato sull'approccio comunicativo-induttivo destinato alle classi della scuola primaria.
Il laboratorio prevede tre moduli corrispondenti a tre macro aree.


L'approccio ludico-didattico consente di dare un ruolo attivo allo studente e ha come obiettivo quello di migliorare le sue competenze comunicativo-relazionali e di ridurre l'impatto del filtro affettivo, nonché di migliorare le 4 abilità linguistiche di base.


L’ultimo modulo prevede l’utilizzo del “cooperative learning” e del “digital storytelling” per la realizzazione di un prodotto audiovisivo in inglese sulle caratteristiche storico-culturali del territorio in cui gli alunni vivono.
I discenti saranno affiancati da operatori specializzati in lingua inglese e formati tramite un corso ad hoc su glottodidattica, didattica ludica, “cooperative learning” e “digital storytelling”.



Condividi l'articolo: Condividi

Cerca

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

Seguici sui nostri canali

Festival Morròculas

morroculas

Translate

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Castello di Sanluri

    Il Castello di Sanluri dei conti Villa Santa fu edificato, nel 1355, su una fortificazione precedente, per volere del Re Pietro IV D'Aragona. Rappresenta l'unico ancora abitabile degli 88 castelli...

  • Museo del giocattolo tradizionale della Sardegna (Ales)

    Il museo si propone di diffondere la cultura del gioco nel mondo agropastorale attraverso l’esposizione dei giocattoli “fatti in casa”, costruiti con i soli materiali che l’ambiente circostante...

  • Museo del banditismo (Aggius)

    Il museo nasce con l'intento di trattatare il fenomeno del banditismo in Sardegna senza correre il rischio di mitizzare la figura del fuorilegge e di esaltarne le sue gesta. Il paese di Aggius è...

  • Museo Etnografico Galluras - museo della Femina Agabbadora (Luras)

    Ubicato in una tipica abitazione dell'Alta Gallura, a tre piani, il museo raccoglie ben 5000 reperti raccolti e conservati dalla fine del 1400 alla prima metà del 1900. Qui tutto è stato utilizzato...

  • Grotta di San Michele (Ozieri)

    La Grotta di San Michele, all'interno dell'abitato di Ozieri, prende il nome da una chiesa, ormai scomparsa, che sorgeva nelle vicinanze. Si tratta di una grotta carsica, che sprofonda nel calcare...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download