Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Eventi

 "Stretti stretti nel freezer" è la nuova cena con delitto messa a punto dalla compagnia teatrale Bobòscianèl, scritta da Daniele Coni che si terrà a Borutta sabato 9 dicembre alle ore 20:30 nei locali delle ex scuole elementari.

È una commedia che fin dall'inizio si fonde piacevolmente con il mistery inglese e che dello stesso si nutre per ironizzare su molti dei suoi stereotipi. È anche un lavoro teatrale che sotto una apparente leggerezza racconta le bizzarrie della natura umana, disfandosi in questo caso di un certo piglio di seriosità tutta english a favore di una comicità più vicina alla commedia francese.

"Le Mille e una notte" sono una raccolta di storie che Shahrazad racconta al suo sposo Shahriyar per salvarsi da una morte certa. Il re Shahriyar, infatti, ferito dalla precedente moglie dal carattere frivolo, per non subire più il disonore di essere tradito nella sua stessa casa, ha deciso di far decapitare ogni donna che avesse sposato di lì in avanti. All’alba avrebbe fatto uccidere la nuova moglie per sposarne un’altra, necessariamente vergine, di modo che nessuna di loro potesse conoscere altri uomini all’infuori di lui.

Una nebulosa pensioncina nel cuore dello Yorkshire. La sua ingenua proprietaria e cinque irrequieti ospiti. Ognuno di loro nasconde qualcosa. Ognuno è lì per un motivo diverso. Una girandola di situazioni ambigue, pericolose relazioni e buffi avvenimenti. Un delitto efferato e un nuovo intrigante caso per il sagace ispettore belga Hercule Poirot.

Anno Domini MCCXXXVIII

Enzo di Svevia, figlio di Federico II, arrivò in Sardegna e nella chiesa di Santa Maria de Ardar prese in sposa Adelasia, Giudicessa del Regno di Torres.

Dopo la cerimonia, nella Reggia della Villa de Ardar, iniziarono i festeggiamenti a cui presero parte i nobili e i notabili del Regno.

Per l'occasione, Jacopo da Lentini, poeta dell'Imperatore Federico, compose un sonetto per celebrare  le doti e le virtù di Adelasia:

"Angelica figura e comprobata,
dobiata di ricura e di grandezze,
di senno e d'adornezze sete ornata
e nata d'afinata gentilezze.”

***

L'ASDCR Borutta e il Comitato "memorial Paolo Demartis", con il patrocinio del Comune di Borutta, organizzano la prima edizione di "Binos in beranu" - degustazione di vini locali e di prodotti enogastronomici.

La manifestazione, prevista per sabato 28 marzo 2015, avrà inizio alle ore 19:00 con l'apertura delle cantine nelle vie del centro storico.

Per tutta la serata saranno previsti spettacoli itinerarnti a cura dei cori "Lachesos di Mores", "Lu Coru" di Sassari, "Sa cantoria de su tuffudesu di Osilo", "su Coro de 'Orutta". A seguire "Gonzales" in concerto.

Per l'occasione sarà possibile fruire del servizio di bus navetta.

Per info dettagliate 

Giòbia su 27 de custu mese (santandria) in sa Sala de su cussìgiu comunale de Tiesi a sas ses de borta de die, sos chi ant sighidu su cursu de iscritura in sardu e totus sos chi sunt interessados a sa chistione, sunt invitados a s'addòbiu ammaniadu dae sa Comuna de Tiesi, dae s'assòtziu Àndala Noa e dae s'Ufìtziu limba sarda de su Meilogu.

Sàbadu 15 de santandria a sas 17:30 in su Tzentru Sotziale, s’Amministratzione comunale de Giave, sa biblioteca e s’Ufìtziu de sa Limba Sarda de su Meilogu, coordinadu dae s’Assòtziu culturale Àndala Noa, organizant sa presentada de su libru de su giornalista professionista Tonino Oppes “Amsicora: eroe sardo”.

Il Comune di Thiesi, l'Unione dei Comuni del Meilogu e Lìberos, la comunità dei lettori sardi, presentano

ROBERTA CORRADIN e "La repubblica del maiale" (Chiarelettere) 
nella Sala Aligi Sassu, alle 18.30, con Giovanni Fancello

 

Roberta Corradin è nata a Susa nel 1964. Nel 1989 ha cominciato a lavorare nei fumetti: «Lupo Alberto», «Cattivik», «Sturmtruppen», «Blue», e l’immancabile «Linus». Nel 1992 diventa lavoratrice anomala ante litteram, e da allora, per circa un lustro, scrive di pseudopsicologia da bar e da parrucchiere per svariate testate femminili. Nel 1995 esce il suo primo libro, "Ho fatto un pan pepato... ricette di cucina emotiva" (Zelig). In seguito pubblica "Un attimo, sono nuda, una storia umoristica misogina" (Piemme); "Le cuoche che volevo diventare" (Einaudi), "Tradizione Gusto Passione" (con Paola Rancati, Silvana Editoriale) e scrive di viaggi e di cucina per testate tra cui «l’Espresso», «Gambero Rosso», «D La Repubblica delle donne», e altre. Traduce narrativa e saggistica dal francese e dall’inglese. Ha risolto un decennio di nomadismo occidentale tra New York, Parigi, Roma e la Sicilia sudorientale a favore di quest’ultima, dove insieme al marito porta avanti un progetto di fattoria permaculturale e gestisce un ristorante di mare a Donnalucata.

LA REPUBBLICA DEL MAIALE

Una controstoria italiana, dal varo della Costituzione alla fine della Seconda repubblica. Una lettura fatta di aneddoti, personaggi, fatti, mode e tic. Una cavalcata di decennio in decennio, dalla fine della fame del dopoguerra alla scoperta del cibo sano e leggero complice la crisi economica di oggi, su e giù sull'ottovolante Italia che ci ha regalato emozioni a non finire tra alta cucina e bassa politica. lo sguardo obliquo di un'affermata critica gastronomica e appassionata cittadina, attenta alle ideologie, di tutti i tipi, ci regala un'Italia mai vista così, un po' a tavola, in casa e al ristorante, e un po'tra i banchi del parlamento e al supermercato. Dal primo Autogrill all'ultima ossessione culinaria, ecco il ritratto sorprendente dell'italiano medio. Di come siamo e da dove veniamo. Comprese le ricette che hanno fatto epoca, sarebbe un peccato dimenticarle.


Evento realizzato con il contributo di Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport, Assessorato del turismo, artigianato e commercio, Banca di Sassari, il Comune di Thiesi, l'Unione dei Comuni del Meilogu e in collaborazione con Chiarelettere, la libreria Koinè di Sassari, Sardex e Local Pass

Media partner: Tiscali

LA BASTIDA DI SORRES - PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE 

 AGGIORNATO ALLE ORE 12:00 DEL 09.08.2014

 

VENERDI 22 AGOSTO

Dalle ore 9:00 alle ore 13:00 - Allestimento del campo militare da parte dei gruppi partecipanti alla manifestazione. Il campo sarà comprensivo di tende, armerie, trabucco (antica arma d'assedio), fucina di un fabbro, cucina da campo, catapulta;

Allestimento del mercato medievale e ricostruzione di scene artigianali del tempo: lavorazione del metallo, produzione della ceramica, lavorazione dei tessuti, scriptorium medievale, bottega dell'artista, bottega del tintore e del farmacista;

S'assòtziu "Àndala noa" bos invitat a s'adòbiu "Su sardu, limba de totus, limba pro totus", chi s'at a tènnere in Boruta, in sos locales de sas Iscolas elementares, su deghennoe de maju, dae sas chimbe de sero.

S'at a faeddare de s'impreu de su sardu in totus sos cuntestos e nd'ant a faedare espertos chi traballant pro su sardu e cun su sardu.

Cerca

Seguici sui nostri canali

Festival Morròculas

morroculas

Translate

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Museo delle Maschere Mediterranee (Mamoiada)

    Il museo nasce con l'intento di costituire un luogo di contatto tra l'universo culturale del piccolo paese del nuorese, noto in tutto il mondo per le sue maschere tradizionali - i Mamuthones e gli...

  • Grotta di San Michele (Ozieri)

    La Grotta di San Michele, all'interno dell'abitato di Ozieri, prende il nome da una chiesa, ormai scomparsa, che sorgeva nelle vicinanze. Si tratta di una grotta carsica, che sprofonda nel calcare...

  • Basilica della Santissima Trinità di Saccargia (Codrongianos)

    Eretta nel 1116 e completata in fasi successive, fra il 1180 e il 1220, rappresenta un capolavoro del romanico pisano in Sardegna, come testimoniano i notevoli resti del portico del chiostro. La...

  • Miniere di Porto Flavia (Masua)

    Realizzata tra il 1922 e il 1924, la miniera di Porto Flavia, all’interno del promontorio che domina Masua e la costa dell'iglesiente, più che una miniera è un porto sospeso nel mezzo di una parete...

  • Parco naturale regionale Molentargius - Saline (Cagliari)

    Il Parco di Molentargius, istituito nel 1999, è una zona umida di valore internazionale tra le più importanti in Europa. Costituisce, infatti, un raro esempio al mondo di ecosistema presente in aree...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

  • Bandidos e foressidos in su Logudoro de su 1600

    In su Logudorode su de XVII sèculos, in ue moriant de morte mala unas 300 personesa s’annu, dominaiant sas trumas de bandidos ghiadas dae Manùtziu Flore (1610-1612, Costera), dae Filipu de Campus...

  • NOAS DAE CHEREMULE. Unu sàpadu in mùsica e in poesia.  

    NOAS DAE CHERèMULE. Unu sàpadu in mùsica e in poesia. Sàpadu 16 de martzu 2019 a sas oras 6 de sero, in su Tzetru Culturale de sa bidda, s’at a fàghere una die de mùsica e de poesia dedicada a sas...

  • Test Sierològicu SARS COVID2 in Banari

     

  • Primas pàginas: 24/09/2014

    Sa partetzipatzione bassa a sa manifestatzione de sos pastores, eris in Casteddu, est una de sas novas printzipales in sos giornales de oe. Si La Nuova Sardegna nde faghet una foto-notitzia,...

  • Primas pàginas: 24/10/2014

    Camorra, Meridiana in suta de inchesta, G8 e 36 milliones a Marcegaglia, Santu Rafaelle e re-educatzione de su pitzocu chi aiat postu fogu a sa mòngia Camorra e re-tziclu, cun s'europarlamentare...

  • Primas pàginas: 03/11/2014

    "Sblocca Italia": sìndigos cuntentos e Regione nono. Trasportos e tempus benidore de custa Giunta. Sa Dìnamo binchet in Roma, oe su Casteddu contra a sa Lazio Bonas dies! Duos giornales e duas...

  • Primas pàginas: 11/11/2014

    Vertèntzia traballu. Arriscu fallimentu in Abbanoa. Catalugna. Santu Rafaelle. Arga cara che sàmbene Bonas dies. Sa crìsi econòmica e s'arriscu de no àere prus unu traballu sighint a èssere una nova de...

  • Primas pàginas: 23/09/2014

    Traballu e deretos in sas primas pàginas de sos giornales de oe. La Nuova Sardegna aberit cun sa chistione "Meridiana": «litzentziamentos o si fallit». Sa matessi nova l'agatamus in L'Unione Sarda: «sos...

  • "In...canto romanico" su 22 in Boruta

    “Italia nostra”, in collaboratzione cun sa Corale “Canepa” (e cun su patrotzìniu de sa Regione e de su Ministeru de sa Cultura), organizat unu programma annuale de addòbios chi ant a aunire sas...

  • Giave: Trìulas su mese de sa preventzione

    S’amministratzione comunale, s’Ufìtziu sòtzio-assistentziale e s’assòtziu Mèigos de sa preventzione organizant unos cantos abbojos a manera chi sa populatzione potzat fàghere sos controllos in Giave.  ...

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download