Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Vatzinos, milli oriolos (AstraZeneca a banda, cando est chi bi l'atzèlerant?)

AstraZeneca (pronuntziadu AstraZenèca), comente narat Luca Rojch oe in sa Nuova, at retzidu una sentèntzia dae parte de sos «viròlogos de sa rete» a pustis de sas reatziones negativas in paritzas persones vatzinadas. S’editoriale suo («Un’intzidente no annullat s’eficàtzia») est postu a costàgiu de sa noa chi aberit s’editzione odierna de su giornale tataresu: «Milli vatzinados cun su lotu retiradu». Chie sunt? In ue est chi ant vatzinadu cun cussas fialas chi sunt cajonende efetos pagu disigiados? Su giornale faeddat de Casteddu, Nùgoro, S’Alighera e finamentas de sos dipendentes de s’Universidade de Tàtari. In intro de su giornale unas cantas testimonias (in s’artìculu de Alessandro Pirina), che a sa de de su prof. Plinio Innocenzi, ordinàriu de Iscièntzias e tecnologias de sos materiales de su dipartimentu de Chìmica: «Pro nudda bene isto, e che a mie paritzos collegas chi ant àpidu reatzione negativa. Deo mi so vatzinadu su 9 a mangianu e a parte de sero fia a callentura finas a 39. Non resessia a respirare, dolores mannos e a pustis de tres dies galu male isto». In su matessi artìculu sos faeddos prus otimistas. A comintzare dae Innocenzi matessi: «Mancari s’esperièntzia mea su vatzinu est fundamentale e totu cantos lu devent fàghere». In su mentres sa campagna vatzinos no est lestra comente diat dèvere èssere: mancat galu s’acordu cun sos mèigos de base chi diant pòdere dare impèllida a su protzessu de immunizatzione de sos sardos (ambos sos giornales nde faeddant) e, cunforma a sos datos Gimbe, in Sardigna b’at àpidu una creschida de su 32% de cuntàgios sa chida dae su 3 a su 9 de martzu (est a nàrrere dae cando semus in zona arba). De giudu, tando, diant pòdere èssere sos faeddos de su prof. Massimo Galli, diretore de su repartu Maladias infetivas in s'ospidale Sacco de Milanu (L’Unione): «Su virus b’est galu, est tzirculende comente cando in Sardigna b’aiat illusione chi issu non b’esseret. Cheret chie diamus cara a sos tropèlios, evitende·los, ma bi cherent prus tampones e tocat a incrementare sos vatzinos».



Condividi l'articolo: Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

Cerca nel sito

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Museum Ampuriense (Castelsardo)

    Allestito all'interno della cattedrale della storica diocesi di Ampurias, a strapiombo sul golfo dell’Asinara, il museo è uno scrigno d’arte che conserva opere preziose quali stupendi altari lignei, il più...

  • Nuraghe Arrubiu (Orroli)

    Si tratta del nuraghe più grande della Sardegna e l'unico con cinque torri, tra quelli finora indagati. Viene chiamato Gigante rosso, arrubiu in sardo, per il caratteristico colore rosso dei licheni che...

  • Basilica di San Simplicio (Olbia)

    Sorta sulla sommità di una collina di fronte alla stazione ferroviaria di Olbia, in corrispondenza dell'antica necropoli romana, la chiesa fu costruita tra la fine dell'XI e la metà del XII secolo....

  • Grotta di San Michele (Ozieri)

    La Grotta di San Michele, all'interno dell'abitato di Ozieri, prende il nome da una chiesa, ormai scomparsa, che sorgeva nelle vicinanze. Si tratta di una grotta carsica, che sprofonda nel calcare...

  • San Pietro del Crocefisso - o delle Immagini (Bulzi)

    Risalente al secolo XII, in stile romanico, la chiesa è nota anche con il nome di San Pietro delle Immagini probabilmente per via di un gruppo ligneo duecentesco della Deposizione di Cristo dalla...

Dal nostro archivio

Seguici su WhatsApp e Telegram

Unisciti ai nostri canali WhatsApp e Telegram per ricevere gli aggiornamenti di Àndala noa (Info)

Seguici sui nostri canali

Scarica Àndala App

Android apk download

Con la cultura si possono fare grandi cose