Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Su sardu est de totus

Su 19 de maju, in Boruta, s'Assòtziu "Àndala noa", cun s'agiudu de sa Regione Autònoma de Sardigna, at organizadu sa manifestatzione "Su Sardu, Limba de totus, Limba pro totus".

 

A parte de mangianu sos operadores didàticos de "Àndala noa" Fabio Solinas, Giovanna Rassu e Valeria Mannoni, paris cun Federica Fiori e Monica e Valeria Tronci, ant ammaniadu duos laboratòrios didàticos pro sos 85 pitzinnos chi ant leadu parte a su cuncursu literàriu "Una die in iscola... istòrias de istudentes".

 

"Àndala noa" at ammaniadu su laboratòriu "Su contu de Marieta Alibianca" e sos pitzinnos ant giogadu cun sa fantasia e ant pintadu sas mariposas de totus sos colores.

Monica e Valeria Tronci ant ammaniadu su laboratòriu "Sa vida in su sattu" e sos pitzinnos ant giogadu cun sa plastilina e ant fatu sos animaleddos se su sattu.

 

A concruida de sa manifestatzione, b'at àpidu sa premiatzione de sos binchidores de su cuncursu "Una die in iscola... istòria de istudentes":

 

At bìnchidu su primu prèmiu su Tzìrculu didàticu "Sandro Pertini" de Tàtari. Su segundu prèmiu l'at bìnchidu s'Iscola Primària de Tiesi e su de tres prèmios l'at bìnchidu s'Istitutu Cumprensivu "Monsignor Saba" de Elmas.

 

A parte de sero b'at àpidu su cunvegnu “Su sardu, limba de totus, limba pro totus”.

 

Ant leadu parte a s'adòbiu Diegu Corràine, Mauro Piredda, Angelo Canu, Istèvene Flore e Carmela Arghittu.

 

Sos reladores ant faeddadu de s'impreu de su sardu in cada àmbitu: editoria, giornalismu, iscola, poesia e literadura e teatru.

 

Davide Casu e su coro de Boruta ant cantadu cantones in limba sarda.

 

 



Condividi l'articolo: Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

Cerca nel sito

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Grotta Gana 'e Gortoe (Siniscola)

    Dal cuore dell’abitato di Siniscola, in via Olbia, si accede alla bellissima grotta di Gana ’e Gortoe. La grotta, utilizzata fin dalla Preistoria (come dimostra il vasellame rinvenuto all'interno) e durante...

  • Antica Città di Sulky (Sant’Antioco)

    I Fenici scelsero l'isola di di Sant'Antioco per fondare, nell’VIII secolo a.C, la loro prima città sarda, Sulky, da cui deriva il nome del territorio sud-occidentale dell'isola. La città conserva...

  • Cittadella dei Musei - Cagliari

    Situata nel quartiere di Castello, la Cittadella dei Musei rappresenta il maggior complesso di arte, storia e cultura della Sardegna. Il polo museale riunisce alcuni tra i piu' importanti tesori...

  • Basilica di San Gavino (Porto Torres)

    La Basilica di San Gavino è il monumento romanico più grande della Sardegna e l’unico esemplare progettato a due absidi affrontate. È una delle meraviglie del Romanico sardo e tra le più antiche,...

  • Chiesa e monastero di San Pietro di Sorres (Borutta)

    Edificata nei secoli XI-XII, come cattedrale della scomparsa diocesi di Sorres, probabilmente fu completata nel 1200 a opera di quel Mariane Maistro che ha lasciato la sua firma nel gradino...

Dal nostro archivio

Seguici su WhatsApp e Telegram

Unisciti ai nostri canali WhatsApp e Telegram per ricevere gli aggiornamenti di Àndala noa (Info)

Seguici sui nostri canali

Scarica Àndala App

Android apk download

Con la cultura si possono fare grandi cose