Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Primas pàginas: 25/09/2014

«Renzi, le mani sulle trivelle» e «Sardegna e Governo ai ferri corti» sunt sos tìtulos de sas novas printzipales chi agatamus oe in sas primas pàginas de L'Unione Sarda e La Nuova Sardegna. Cun su decretu “Sblocca Italia”, difatis, at a èssere s'istadu – pro mèdiu de su ministeru de s'Ambiente – a fàghere sas valutatziones de impatu ambientale. S'afòrtigat, duncas, sa furriada tzentralìstica de Roma cunforma a s'autonomia regionale. In s'ìnteri sa Regione sighit a chèrrere su dinare de sa “vertèntzia intradas”: «Non ritiramus sos recursos».

In contu da traballu L'Unione pùblicat su resurtadu de sa pregunta a sos letores: pro sa majoria de issos (su 55%) non giuat a protestare in pratza pro dare s'iscossa a sa polìtica. Su resurtadu – chi però no at perunu valore iscientìficu – nde essit a campu a pustis de sa manifestatzione de sos pastores (fiant 700 ma sos organizadores nde isetaiant 10 mìgia). La Nuova imbetzes pùblicat unu editoriale in ue si dat unu giudìtziu positivu a sa detzisione de su sìndigu de Su Masu (Elmas) de intzentivare sos giòvanos a chircare traballu in foras de Sardigna: «Agiuare sos pitzocos a chircare traballu finas in foras de s'ìsula est a amparare unu capitale umanu chi at a torrare ùtile cando sa crisi s'at a ridùere».



Condividi l'articolo: Condividi

Cerca

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

Seguici sui nostri canali

Festival Morròculas

morroculas

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Basilica di Santa Maria del Regno (Ardara)

    Eretta all'inizio del secolo XII in stile romanico-pisano con flussi lombardi, la chiesa custodisce un patrimonio artistico di eccezionale valore. La facciata, molto austera, è stranamente orientata a sud...

  • Sardigna, terra ùnica

    Ùnica che a sa peuta de sa multitùdine umana chi dae millènnios colat e ballat in su Mediterràneu semenende culturas, connoschèntzias, ammentos e bisos. Ùnica che a sa summa de sos bentos chi...

  • Gola di Gorropu (Urzulei)

    Situata nel cuore dell'isola, tra Barbagia e Ogliastra, la gola di Gorropu, con i suoi oltre 500 m di altezza e una larghezza che varia dai 4 metri ad alcune decine, è considerata il canyon più...

  • Area archeologica di Tharros (Cabras)

    L’antico insediamento di Tharros sorge all’estremità della penisola del Sinis. La città fu fondata dai Fenici verso la fine dell’VIII secolo a.C. e venne abbandonata attorno all’anno 1050 d.C. per...

  • Nuraghe Santu Antine (Torralba)

    Il nuraghe trilobato Santu Antine, chiamato anche sa domo de su re (la casa del re), è uno dei nuraghi più maestosi e importanti della Sardegna. Il nuraghe, edificato durante l'età del bronzo medio...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download