Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Primas pàginas: 10/11/2014

Cautziones Abbanoa, "Local tax" de Renzi e 550 milliones in mancu in su bilàntziu regionale

Bonu comintzu de chida a totus cantos...chi sas butzacas nostras giai sunt mannas! A su nessi gasi l'ant a pensare in Abbanoa e in su Guvernu. Ischimus giai chi b'at de pagare una cautzione de prus de 55 èuros. Acò, in su tìtulu mannu de La Nuova s'ente chi gestit su servìtziu ìdricu narat chi est petzi una medida «contra a sos morosos». Ma non semus totus morosos, e tando, semper in La Nuova amus sa risposta de s'avocadu Dore: «Penalizat sos utentes. Integratzione illegìtima». Pro su chi pertocat su Guvernu in L'Unione podimus lèghere in pitzu de sa "local tax" de Renzi chi at a pònnere paris s'Imu cun sa Tasi e àteros tributos locales (non bastaias sa Iuc chi, a su nessi, fiat in italianu?). Pro su presidente de s'Anci sarda Pier Sandro Scano «s'arriscu est de iscarrigare in palas de sas comunas un'àteru ismànniu de sa fiscalidade».
E si in su bilàntziu regionale de su 2015 mancant «550 milliones»? Pro La Nuova b'est sa possibilidade chi sa Giunta sigat a minimare sas resursas «si cheret àere unu màrgine mìnimu pro sos investimentos».



Condividi l'articolo: Condividi

Seguici su WhatsApp e Telegram

Unisciti ai nostri canali WhatsApp e Telegram per ricevere gli aggiornamenti di Àndala noa (Info)

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Orgosolo, paese dei murales

    La Sardegna è la patria del muralismo italiano e Orgosolo ne rappresenta la "capitale". Molti muri delle abitazioni del paese barbaricino ospitano, infatti, ben 150 dipinti che attirano ogni anno...

  • Carloforte

    Carloforte è l'unico centro abitato dell'isola di San Pietro, nella punta sud-occidentale della Sardegna. Il suggestivo borgo rappresenta un'isola linguistica ligure, poiché conserva la lingua dei...

  • Museum Ampuriense (Castelsardo)

    Allestito all'interno della cattedrale della storica diocesi di Ampurias, a strapiombo sul golfo dell’Asinara, il museo è uno scrigno d’arte che conserva opere preziose quali stupendi altari lignei, il più...

  • Museo archeologico (Olbia)

    Il Museo illustra la storia della città antica e del territorio di Olbia, dalla preistoria al secolo XIX, con particolare riferimento alle fasi fenicia, greca, punica e romana dell'area urbana e...

  • Basilica della Santissima Trinità di Saccargia (Codrongianos)

    Eretta nel 1116 e completata in fasi successive, fra il 1180 e il 1220, rappresenta un capolavoro del romanico pisano in Sardegna, come testimoniano i notevoli resti del portico del chiostro. La...

Dal nostro archivio

Con la cultura si possono fare grandi cose

Seguici sui nostri canali

Scarica Àndala App

Android apk download

Cerca nel sito