Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

MURATS - Museo Unico Regionale Arte Tessile Sarda (Samugheo)

Il MURATS (Museo Unico Regionale Arte tessile Sarda) di Samugheo è il più importante museo d’arte tessile tradizionale della Sardegna, nato con l’intento di recuperare e conservare la memoria storica dell'arte della tessitura isolana. Oltre a preservare e custodire i manufatti che testimoniano la storia del tessile dell’intera regione sarda, propone, attraverso una serie di mostre ed eventi collaterali, alcuni spaccati dell’epoca attuale. Tra gli scopi del museo vi è, infatti, quello di interrogarsi sulle nuove tendenze contemporanee, offrendo gli strumenti per instaurare una relazione tra cultura e territorio che possa creare principi di confronto attraverso workshop, conferenze, seminari, dibattiti, laboratori, ricerche e studi settoriali.

Indirizzo: via Bologna, sn - Samugheo (OR)

Organismo gestore: Cooperativa La Memoria Storica

Sito internet 

Telefono: 0783631052

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Coordinate: sessagesimali 39°56′50.53″N,8°56′29.66″E - decimali 39.94737°,8.941574°



Condividi l'articolo: Condividi

Seguici su WhatsApp e Telegram

Unisciti ai nostri canali WhatsApp e Telegram per ricevere gli aggiornamenti di Àndala noa (Info)

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

  • COMUNE DE CHERÈMULE - PRESENTADA LIBRU "IL BEL VIAGGIO"

        COMUNE DE CHERÈMULE       S'amministratzione comunale si nd'agradesset de bos invitare a sa presentada de s'ùrtimu libru de Franco Mannoni, "Il bel viaggio", chi s'at a fàghere in Cherèmule, chenàbura 20 de...

  • COMUNE DE TURALVA - Tzertificados anagràficos

      COMUNE DE TURALVA   S'ammentat a sos tzitadinos chi dae su 15 de santandria s'ant a pòdere iscarrigare, pro sa prima bia, sos tzertificados anagràficos online a manera gratùita e autònoma. ...

  • Sìligo. Donatziones pro emergèntzia fogos

    Comune de Sìligo Provìntzia de Tàtari   Donatziones pro emergèntzia fogos   A pustis de sos fogos de sas dies coladas chi ant fertu su Montiferru e s’aristanesu, solidariedade manna b’at àpidu dae sa comunidade de...

  • Tiesi: su 15 si faeddat de Berlinguer

    Presentatzione de su libru contivigiadu de Giovanni Gelsomino TIESI. S'assessoradu a sa cultura (in s'àndala de sas punnas suas ligadas a sas netzessidades de divulgare informatzione,...

  • Antoni Simon Mossa

    Antoni Simon Mossa fiat nàschidu in Pàdua, su 22 de santandria de su 1916, fedu de una famìllia burghesa de ratza tataresa, chi nch'istaiat in S’Alighera. Sa figura sua est istada de giudu in su...

  • NOAS dae Cherèmule. Incumentzat su cursu pro nadare

        S’Ufìtziu de sos Servìtzios Sotziales de sa Comuna de Cherèmule, faghet ischire chi s’Amministratzione Comunale est organizende su servìtziu de trasportu pro unu cursu pro nadare de 24 letziones,...

  • Primas pàginas: 25/11/2014

    Intzidentes, traballu, violèntzia contra a sas fèminas A pustis de s'intzidente in Ìtiri Cannedu sighint sos isvilupos de s'inchiesta. S'autista est indagadu pro àere cajonadu sa morte de sos duos...

  • S'orìgine de su topònimu "Cherèmule"

    S’orìgine de su nùmene de sa bidda de Cherèmule, cale est? Su faeddu est tzitadu in diversos paperis de sa Sardigna medievale, comente sos condaghes, documentos amministrativos e registros...

  • Su caminu de sas nieras de su Monte Pèalu, dae Boruta a Monte Mannu

    Una borta essidos dae Boruta cara a Tiesi si leat su caminu a manu destra chi pigat a Monte Pèalu, su territòriu est partzidu intre sos comunes de Tiesi, Bessude, Sìligo, Bunnànnaru e Boruta. Sa...

  • Morròculas, duos apuntamentos in Bànari su 22

    Duos sos apuntamentos de su fèstival “Morròculas” de sa literadura pro pitzinnos e pitzocos in Bànari su 22 de santugaine. A sas 17.00 in su tzentru polivalente (ex iscolas mèdias) Nicola Dessì at...

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Grotte di Nettuno (Alghero)

    Le coves de Neptú (in catalano di Alghero), scoperte da un pescatore nel secolo XVIII, sono tra le più grandi cavità marine in Italia e la loro formazione risale a circa due milioni di anni fa. Al...

  • Museo Nivola (Orani)

    Nato nel 1995 nell'antico lavatorio del paese, il museo è dedicato alla figura di Costantino Nivola, uno degli artisti sardi più importanti del Novecento. La collezione permanente raccoglie oltre...

  • Civico museo archeologico "Alle Clarisse" (Ozieri)

    Inserito nel complesso che fu sede del convento delle Clarisse, completamente restaurato negli anni Novanta, il Civico Museo Archeologico è dedicato all'archeologia del territorio di Ozieri e...

  • MAP - Museo archeologico e paleobotanico (Perfugas)

    Ospitato nei locali già in uso per il mercato del bestiame, il museo raccoglie ed espone le testimonianze archeologiche, dal Paleolitico al Medioevo, provenienti da tutto il territorio dell’Anglona. Comprende...

  • Anfiteatro Romano di Cagliari

    Realizzato tra la fine del I e l'inizio del II secolo d.C., scavando nella roccia, rappresenta il più importante monumento di età classica esistente oggi in Sardegna. In origine aveva un perimetro di 120...

Dal nostro archivio

Con la cultura si possono fare grandi cose

Seguici sui nostri canali

Scarica Àndala App

Android apk download

Cerca nel sito