Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Crisi pandèmica, Renzi bogat duos ministros a Conte

Non podiant mancare in sos giornales de oe sos riferimentos a sa crisi de su guvernu.

«Guvernu, Renzi aberit sa crisi», tìtulat La Nuova. Gasi su giornale tataresu: «Non bastat s’abertura de Giuseppe Conte pro unu “patu de legisladura”: Matteo Renzi annùntziat sas dimissiones de sas ministras de Italia Viva dae su guvernu. Sa crisi est aberta gosi de repente, cando chi pariant essidas a campu totus sas cunditziones pro sa paghe. “A dolu mannu – at naradu Conte introduende su Consìgiu de sos ministros – IV s’at pigadu una responsabilidade grave».

«Guvernu a cantzos, crisi a parpu» (L'Unione): «Origras surdas a s’ùrtima proposta de Conte. Renzi, a pustis de àere ignoradu su patu de legisladura, at annuntziadu sas dimissiones de sas ministras Bonetti e Bellanova e de su sutasegretàriu Scalfarotto aberende sa crisi de guvernu. Su prèmier: gestu irresponsàbile, m’at dadu a ischire de sas dimissiones tràmite mail”. Su tzentru-dereta: “Votemus deretu”».

Sos giornales sighint cun sas noas pandèmicas: «Istrategia pro vatzinare a totus» (La Nuova); «Incògnita-fruniduras, vatzinos a singurtu» (L’Unione). Ma finamentas cun su Nono de sos sìndigos sardos a sas iscòrias.



Condividi l'articolo: Condividi

Cerca

Seguici sui nostri canali

Festival Morròculas

morroculas

Translate

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Museo archeologico nazionale Antiquarium Turritano e area archeologica (Porto Torres)

    L’Antiquarium Turritano, inaugurato nel 1984, raccoglie materiali archeologici che documentano le diverse fasi di vita della città romana di Turris Libisonis, secondo plinio il Vecchio l'unica...

  • Museum Ampuriense (Castelsardo)

    Allestito all'interno della cattedrale della storica diocesi di Ampurias, a strapiombo sul golfo dell’Asinara, il museo è uno scrigno d’arte che conserva opere preziose quali stupendi altari lignei, il più...

  • Museo Storico della Brigata Sassari (Sassari)

    Museo di storia militare ubicato al piano terra della caserma La Marmora, sorta nel sito dell'antico castello aragonese di Sassari. È stato realizzato per ricordare le gloriose tradizioni della...

  • Giardino Sonoro Pinuccio Sciola (San Sperate)

    Un museo all’aperto per conoscere il genio e l’arte di Pinuccio Sciola. Il Giardino Sonoro è un luogo che custodisce pietre megalitiche, pervaso dal profumo degli agrumi. Uno spazio artistico senza...

  • Saline Conti vecchi (Assemini)

    Le saline si estendono sui 2700 ettari dello stagno di Santa Gilla da quando, alla fine degli annni Venti del XX secolo, l'ingegnere Conti Vecchi diede vita a un ambizioso progetto per bonificare lo...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download