Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Crisi pandèmica, Renzi bogat duos ministros a Conte

Non podiant mancare in sos giornales de oe sos riferimentos a sa crisi de su guvernu.

«Guvernu, Renzi aberit sa crisi», tìtulat La Nuova. Gasi su giornale tataresu: «Non bastat s’abertura de Giuseppe Conte pro unu “patu de legisladura”: Matteo Renzi annùntziat sas dimissiones de sas ministras de Italia Viva dae su guvernu. Sa crisi est aberta gosi de repente, cando chi pariant essidas a campu totus sas cunditziones pro sa paghe. “A dolu mannu – at naradu Conte introduende su Consìgiu de sos ministros – IV s’at pigadu una responsabilidade grave».

«Guvernu a cantzos, crisi a parpu» (L'Unione): «Origras surdas a s’ùrtima proposta de Conte. Renzi, a pustis de àere ignoradu su patu de legisladura, at annuntziadu sas dimissiones de sas ministras Bonetti e Bellanova e de su sutasegretàriu Scalfarotto aberende sa crisi de guvernu. Su prèmier: gestu irresponsàbile, m’at dadu a ischire de sas dimissiones tràmite mail”. Su tzentru-dereta: “Votemus deretu”».

Sos giornales sighint cun sas noas pandèmicas: «Istrategia pro vatzinare a totus» (La Nuova); «Incògnita-fruniduras, vatzinos a singurtu» (L’Unione). Ma finamentas cun su Nono de sos sìndigos sardos a sas iscòrias.



Condividi l'articolo: Condividi

Cerca

Seguici sui nostri canali

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

Festival Morròculas

morroculas

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Tempio-Altare di monte d'Accoddi (Sassari)

    L'altare prenuragico di Monte d'Accoddi è un monumento unico non solo in Sardegna ma in tutto il Mediterraneo occidentale. L'imponente struttura ricorda quella delle ziqqurat mesopotamiche del III...

  • MAN Museo d’Arte Provincia di Nuoro

    Situato nel centro storico di Nuoro, il MAN è un museo, unico nel suo genere in Sardegna, votato allo studio, alla conservazione e alla promozione dell’arte moderna e contemporanea. L'istituzione,...

  • Fontana di Rosello (Sassari)

    La fontana di Rosello rappresenta uno dei simboli della città di Sassari. Sorge all'esterno dell'antica cinta muraria e vi si arriva attraverso la settecentesca rampa di scale che fiancheggia la...

  • Museo civico archeologico "Giovanni Marongiu" (Cabras)

    Il museo custodisce importanti testimonianze del territorio, dalla Preistoria al Medioevo: materiali provenienti dall’insediamento di Cuccuru is Arrius, dalla città di Tharros e dal relitto romano...

  • Area archeologica "Su Nuraxi" (Barumini)

    Scoperta e portata alla luce nel corso degli anni Cinquanta dal grande archeologo Giovanni Lilliu, l’area è costituita da un imponente nuraghe complesso, costruito in diverse fasi a partire dal XV...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download