Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Virus: 157 positivos in Ogiastra, àteros 14 mortos in Sardigna

Bonas dies. Sas noas pandèmicas sighint a prenare s’agenda de sos giornales sardos chi, però, fintzas oe, aberint cun una mirada in parte diferente.

La Nuova: «Missione acumprida. Bene in Ogiastra su monitoràgiu regionale anti Covid. Dae eris su territòriu ischit a beru comente s’est movende su virus: 25mìgia e 200 sas persones chi ant pigadu parte a sa fase finale de sa mapadura, 157 sos positivos essidos a campu. Como sa campagna “sardi e sicuri” movet chirru a nord, in su nugoresu, comente cunfirmat su cummissàriu istraordinàriu Ats Massimo Temussi».

Gosi imbetzes L’Unione: «Die niedda pro s’ìsula: 14 mortos e 411 casos noos cun su raportu cuntàgios/tampones chi nche lompet a su 15,7%. Finida sa prima frunidura de vatzinos, eris nche nd’at arribadu àteras 16mìgia doses. In intro de sa campagna vatzinos finamentas sos mèigos conca a s’ispetzializatzione de s’Aou de Casteddu in antis esclùidos. Giùbilu pro sa campagna de mapadura concruida eris in Ogiastra».



Condividi l'articolo: Condividi

Cerca

Seguici sui nostri canali

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

Festival Morròculas

morroculas

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Chiesa e monastero di San Pietro di Sorres (Borutta)

    Edificata nei secoli XI-XII, come cattedrale della scomparsa diocesi di Sorres, probabilmente fu completata nel 1200 a opera di quel Mariane Maistro che ha lasciato la sua firma nel gradino...

  • Fontana di Rosello (Sassari)

    La fontana di Rosello rappresenta uno dei simboli della città di Sassari. Sorge all'esterno dell'antica cinta muraria e vi si arriva attraverso la settecentesca rampa di scale che fiancheggia la...

  • Tomba dei giganti su Cuaddu 'e Nixias (Lunamatrona)

    Le tombe dei giganti sono monumenti di epoca nuragica, costituiti da sepolture collettive, presenti in tutta l'isola. La tomba di su Cuaddu 'e Nixias è di particolare interesse in quanto è...

  • Nostra Signora di Castro (Oschiri)

    Eretta alla metà del secolo XII, sorge in un'area che fu un castrum romano che ha dato il nome alla chiesa e alla diocesi di cui fu cattedrale nel Medioevo. Costruita con cantoni ben squadrati di...

  • Basilica di Santa Maria del Regno (Ardara)

    Eretta all'inizio del secolo XII in stile romanico-pisano con flussi lombardi, la chiesa custodisce un patrimonio artistico di eccezionale valore. La facciata, molto austera, è stranamente orientata a sud...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download