Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Meilogu: unu logu de mesania

S’atestatzione prus antiga de su corònimu Meilogu s’agatat in su Condaghe de Santu Pedru de Silki. In s’ischeda 395 de custu registru patrimoniale leghimus: «Ego abatissa Teodora de Silki cambiai cun su priore de Seue Paganellu: ego li dei ad isse a Jorgia Thana, et isse deitimi a mimi a Maria Tamuri fiia de Ithoccor Tamuri dandenos a boluntate de pare unuchis parthone issoro. Testes, donnu Comita de Serra curatore de Frussia, armentariu meu et suo, et donnu Mariane Pinna curatore de Meiulocu , et Ithoccor Casu de Thathari, et preuiteros donnu Petru de Soiu, et donnu Dorgotori de Serra su de Cleu. Testes»

In edade medievale sa curadoria de su Meilogu – presente fintzas in su tratadu de paghe intre Sardos e Catalanos (1388) –  fiat cumposta dae custas biddas: Sauren, Tigesi, Gonnanor, Mores, Giave, Torralba, Borutta, Lachesos, Oppia. Sorres resurtaiat èssere su cabulogu de sa curadoria (Solmi) e sede vescovile (XII sèc.). Cun sa lòmpida de sos Catalanos a Sardigna custu tzentru importante est istadu distrutu e sos abitantes suos obligados a fùere cara a Boruta e a sas biddas probianas.

In su Còdighe de Sorres, iscritu de su de XV sèculos, s’incotrant unos cantos tràgios de cramare custa banda: Mezo Logu, Mezo Logo, Mezu Logu, mentres in s’òpera Corographia Sardiniae de Giuanne Frantziscu Fara (1543-1591) est mentuada ancora sa regio curatoriae Meiloci, parte de sa Diòtzesi de Sorres.

Su topònimu derivat dae sa locutzione latina medius locus, sa chi cheret nàrrere “logu de mesu”, promores ca custu chirru de sa Sardigna nord-otzidentale fiat in sa mesania de su Giuigadu de Turres, istadu sardu de edade medievale.

 

A incuru de Antoni Flore

 

sorres2



Condividi l'articolo: Condividi

Festival Morròculas

morroculas

Seguici sui nostri canali

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

Con la cultura si possono fare grandi cose

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Museo dell'ossidiana (Pau)

    Il moderno museo sorge alle pendici del monte Arci e si sviluppa intorno alla tematica dello sfruttamento, in età preistorica e protostorica, dell’ossidiana, pietra vulcanica vetrosa utilizzata fin...

  • Sardinia Radio Telescope (San Basilio)

    Il Sardinia Radio Telescope (SRT) rappresenta un gigantesco cacciatore di sorgenti radio spaziali di 64 metri di diametro, alto come un palazzo di 20 piani (70 metri). Costruito nella località Pranu...

  • Museo civico archeologico "Giovanni Marongiu" (Cabras)

    Il museo custodisce importanti testimonianze del territorio, dalla Preistoria al Medioevo: materiali provenienti dall’insediamento di Cuccuru is Arrius, dalla città di Tharros e dal relitto romano...

  • Necropoli di Sant'Andrea Priu (Bonorva)

    La necropoli a camere ipogeiche di Sant'Andrea Priu è costituita da una ventina di tombe scavate nella roccia. Tre sono le domus de janas importanti e meglio conservate: la Tomba del Capo, la Tomba...

  • Museo del Compendio Garibaldino - Isola di Caprera (arcipelago di La Maddalena)

    Immerso nella vegetazione incontaminata dell’isola, è tra i musei più visitati della Sardegna. È costituito da una vasta area che racchiude l’insieme degli edifici e dei cimeli appartenuti a...

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Scarica Àndala App

Android apk download

Cerca nel sito

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

Dal nostro archivio

  • Festival Morròculas 2022, Enedina Sanna

    Come abbiamo anticipato ieri, venerdì 14 ottobre, a Cheremule, si terrà l'ultimo incontro del festival letterario "Morròculas". Alle ore 17:30 si terrà la presentazione del libro di filastrocche...

  • Segunda editzione de su cursu de base de iscritura in sardu

    S'assòtziu culturale “Àndala noa” dat a ischire chi dae su 4 de maju de su 2015 at a incumentzare sa segunda editzione de su cursu de base de iscrtura in sardu. Su cursu, chi at a èssere a s'indonu, s'at a...

  • Aperte le iscrizioni al corso di lingua inglese di base

    Sono aperte le iscrizioni al corso gratuito di inglese di livello A1 del QCER, della durata di 30 ore, il cui inizio è previsto per il prossimo 14 novembre. Le lezioni e le esercitazioni dei 5...

  • Avviso di selezione per l'affidamento di un incarico di rilevatore

    L’Associazione culturale “Àndala noa” intende procedere alla selezione di un rilevatore per lo svolgimento del censimento dei musei e dei siti archeologici, storico-culturali, ambientali della...

  • Corso di Zumba fitness

    Dal 3 settembre riprenderà il corso di Zumba fitness. Saranno previste 4 lezioni, il martedì e il giovedì, dalle ore 19:30 alle ore 20:30 presso il cortile delle ex scuole elementari a Borutta. la...