Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Cussìgios pro lèghere: Patria

Patria” est su contu de duas famìllias chi nche bivent in su Paisu Bascu. Est s’istòria archetìpica de su cunflitu natzionalista de custa Terra, ue sas amigàntzias, sas relatziones umanas sunt istadas mutzadas e arruinadas dae sa gherra longa e crua chi at nch’at postu a cara de pare s’Istadu ispagnolu cun s’organizatzione militare ETA (Euskadi Ta Askatasuna), sa chi lutaiat pro s’indipendèntzia de Euskadi.

In su lìberu leghimus noe esperièntzias diversas ma acapiadas intre issas, signu de diversidade e de iscontru: a un’ala sa de Txato, mortu in s’atentadu ordingiadu dae sos indipendentistas bascos, sa de Bittori, mugere sua e de sa fìgia issoro, Nerea. A s’àtera agatamus Joxian, in pare a sa pobidda Miren e a su fedu issoro, Joxe Mari (militante de ETA), Arantxa e Gorka.

Sa pinna ispantosa de Fernando Aramburu nos pintat sa matessi iscena, a cando bida dae Bittori o da Nerea, a cando pompiada cun sos ogros de Miren. Gasi nos benit prus fatzile de mirare a sa realidade a manera multidimensionale, sena chircare fortzosu bonos e malos, iscurtende sas resones de totus, pro lòmpere a sa concrusione prus manna chi sa vida est unu biàgiu cumplessu e difìtzile in ue, su chi abarrat a sa fine, est ebbia s’umanidade turmentada de sos personàgios chi la ànimant.

S’introspetzione est sa dimensione chi dòminat totu sa narratzione. In “Patria” no esistit un’òrdine temporale pretzisu: s’ora, intre passadu e presente, est sa chi intendent sos protagonistas, non sa chi iscurret de a beru.

Unu libru emotzionante custu, chi nos contat s’istòria de su cunflitu bascu bìvida subra sa pedde de sa gente comuna.

 

patria



Condividi l'articolo: Condividi

Cerca

Seguici sui nostri canali

Festival Morròculas

morroculas

Translate

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Gola di Gorropu (Urzulei)

    Situata nel cuore dell'isola, tra Barbagia e Ogliastra, la gola di Gorropu, con i suoi oltre 500 m di altezza e una larghezza che varia dai 4 metri ad alcune decine, è considerata il canyon più...

  • Chiesa e monastero di San Pietro di Sorres (Borutta)

    Edificata nei secoli XI-XII, come cattedrale della scomparsa diocesi di Sorres, probabilmente fu completata nel 1200 a opera di quel Mariane Maistro che ha lasciato la sua firma nel gradino...

  • Sardinia, a unique land

    Unique as the imprint of the human multitude that has been traversing and dancing in the Mediterranean for thousands of years, sowing cultures, knowledge, memories and dreams. Unique as the...

  • Carloforte

    Carloforte è l'unico centro abitato dell'isola di San Pietro, nella punta sud-occidentale della Sardegna. Il suggestivo borgo rappresenta un'isola linguistica ligure, poiché conserva la lingua dei...

  • Museo civico archeologico "Giovanni Marongiu" (Cabras)

    Il museo custodisce importanti testimonianze del territorio, dalla Preistoria al Medioevo: materiali provenienti dall’insediamento di Cuccuru is Arrius, dalla città di Tharros e dal relitto romano...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download