Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Semmu di Sàssari e semmu li più forthi

«Unu tzentru mannu pro sos vatzinos in sa Fiera de Casteddu pro s’Àrea metropolitana. S’ìsula s’est preparende cun s’ispera chi crescant sas fruniduras. Galu polèmicas pro sos avisos via sms a sos ultraotantennes. Dae Tàtari bonas noas: chie at retzidu su vatzinu deretu at isvilupadu sos anticorpos. Zona arba: esòrdiu cun pagos afàrios ma sos operadores isperant in su fine chida». Ma ite b’at àpidu in Tàtari? Nos lu narat in prima La Nuova: «Unu micro-killer pro su Covid. Isperimentada una nanopartighedda». Custu est su tìtulu de sa noa chi gasi comintzat: «Un’esperimentu chi promitet bene contra a su coronavirus. Sos chircadores de su laboratòriu de Iscièntzias de sos materiales e Nanotecnologias de s’Universidade de Tàtari – in assòtziu cun Porto Conte ricerche e Sardegna ricerche – ant blocadu sa cursa de su virus in sas tzèllulas impreende una nanopartighedda de carbòniu. Su professore Plinio Innocenzi, autore de s’esperimentu cun Luca Malfatti e Luigi Stagi, avertet: “Nche semus in sa fase zeru. Diamus pòdere nàrrere chi, in cunditziones otimales, in intro de unu laboratòriu, lassende·nche a banda cada variàbile, s’esperimentu nostru at semper funtzionadu. Est a nàrrere chi at semper blocadu su Covid e no at fatu dannu a sas àteras tzèllulas. At mustradu un’atzione antivirale sena resurtare tòssicu”. Ma como ant a serbire tempus e resursas mannas pro iscumproare s’eficàtzia de sa nanopartighedda».

 



Condividi l'articolo: Condividi

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

Cerca nel sito

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Nuraghe Santu Antine (Torralba)

    Il nuraghe trilobato Santu Antine, chiamato anche sa domo de su re (la casa del re), è uno dei nuraghi più maestosi e importanti della Sardegna. Il nuraghe, edificato durante l'età del bronzo medio...

  • Museo dell'Intreccio Mediterraneo (Castelsardo)

    Il Museo dell’Intreccio Mediterraneo, ospitato nelle sale del Castello dei Doria, è dedicato all'antica arte dell'intreccio. Tra le viuzze del borgo medievale, ancora oggi, è possibile vedere le...

  • Pinacoteca Nazionale di Sassari

    Il museo si trova all'interno dell’ex Collegio gesuitico del Canopoleno, storico edificio nel centro di Sassari. La Pinacoteca ospita le importanti collezioni d’arte Tomè e Sanna, oltre a un certo...

  • Museo Etnografico Galluras - museo della Femina Agabbadora (Luras)

    Ubicato in una tipica abitazione dell'Alta Gallura, a tre piani, il museo raccoglie ben 5000 reperti raccolti e conservati dalla fine del 1400 alla prima metà del 1900. Qui tutto è stato utilizzato...

  • Tomba dei giganti su Cuaddu 'e Nixias (Lunamatrona)

    Le tombe dei giganti sono monumenti di epoca nuragica, costituiti da sepolture collettive, presenti in tutta l'isola. La tomba di su Cuaddu 'e Nixias è di particolare interesse in quanto è...

Dal nostro archivio

Seguici su WhatsApp e Telegram

Unisciti ai nostri canali WhatsApp e Telegram per ricevere gli aggiornamenti di Àndala noa (Info)

Seguici sui nostri canali

Scarica Àndala App

Android apk download

Con la cultura si possono fare grandi cose