Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Èntula: Morten Brask in Tiesi gioja su 13

TIESI. Su disìgiu de libertade e su destinu de soledade de unu pitzinnu prodìgiu divènnidu una de sas mentes prus mannas de cada tempus sunt in intro de su romanzu de su giornalista e iscritore danesu Morten Brask "La vita perfetta di William Sidis" (imprentadu dae Iperborea) chi gioja su 13 at a èssere presentadu in sa Sala Sassu a sas 5,30 de borta de die. Su protagonista de su libru a degheoto meses leghet su New York Times, a bator annos imparat a sa sola su grecu e su latinu e a ses ammentat deretu cada libru chi isfògiat. De prus, faeddat deghe limbas e nd'imbentat una a nou (su vendergood) e, a pustis de àere iscritu òperas de matemàtica e de astronomia presentat, a ùndighi annos in Hravard, sa teoria sua in pitzu de sa de bator dimensiones. Ma est cundennadu dae sas matessi dodas suas a nch'èssere postu a banda de sa sotziedade. Creschet, difatis, che a "brulla de sa natura", pessighidu dae sos giornales, refudadu dae sos fedales e isfiadadu dae sas pressiones de su babbu psichiatra chi nde faghet un'ogetu de sos esperimentos suos e lu creschet curiosu pro cale si siat connoschèntzia. S'addòbiu, chi andat a manu tenta cun sas punnas culturales de s'amministratzione comunale tiesina, nch'est in intro de "Èntula", su fèstival literàriu peri sas biddas contivigiadu dae s'assòtziu Lìberos. At a èssere presente s'autore.



Condividi l'articolo: Condividi

Cerca

Seguici sui nostri canali

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

Festival Morròculas

morroculas

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Tempio di Antas (Fluminimaggiore)

    Dedicato all'adorazione del dio eponimo dei sardi Sardus Pater Babai, il Tempio punico-romano di Antas, restaurato e ricostruito negli anni Sessanta, è risalente al III secolo a.C. È situato in una...

  • Area archeologica di Tharros (Cabras)

    L’antico insediamento di Tharros sorge all’estremità della penisola del Sinis. La città fu fondata dai Fenici verso la fine dell’VIII secolo a.C. e venne abbandonata attorno all’anno 1050 d.C. per...

  • Grotta di San Michele (Ozieri)

    La Grotta di San Michele, all'interno dell'abitato di Ozieri, prende il nome da una chiesa, ormai scomparsa, che sorgeva nelle vicinanze. Si tratta di una grotta carsica, che sprofonda nel calcare...

  • Grotta Gana 'e Gortoe (Siniscola)

    Dal cuore dell’abitato di Siniscola, in via Olbia, si accede alla bellissima grotta di Gana ’e Gortoe. La grotta, utilizzata fin dalla Preistoria (come dimostra il vasellame rinvenuto all'interno) e durante...

  • Antica Città di Sulky (Sant’Antioco)

    I Fenici scelsero l'isola di di Sant'Antioco per fondare, nell’VIII secolo a.C, la loro prima città sarda, Sulky, da cui deriva il nome del territorio sud-occidentale dell'isola. La città conserva...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download