Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Sardegna, terra unica - Il secondo classificato al concorso di idee

Pubblichiamo il testo di Maria Dore, seconda classificata al concorso di idee.

 733A7759 9FE2 43BE B20A 1585AAE1E8C3

Ti ho regalato il fiore dello zafferano; non sapevi di quelle distese colorate di viola sgargiante. L’ho puntato sui tuoi capelli intrecciandolo con il mio silenzio, affinché tu non ti accorgessi di nulla. Ti ho visto allontanarti verso la scogliera, guardare i grifoni che disegnavano spirali nel vento prima di approdare al nido, fra rocce inaccessibili. Mi hai cercato per il calore d’estate e il colore del mio mare, ma mi hai amato anche d’inverno, bruciando come i fuochi a Gennaio. Hai dipinto il tuo viso di nero e scandito i passi pesanti di una danza misteriosa, fra scintille di fuoco e bronzo; ti ho riconosciuto fra mille altri mentre tutto intorno risuonava il canto, gutturale, che scuoteva la terra di un brivido antico. Allora ho provato a rinchiuderti nella mia misteriosa torre di pietra, e parlarti nella mia lingua, per te straniera, così da non lasciarti andare più via, sicura che avresti capito. Ti ho raccontato dei Giganti di pietra bianca, che per secoli volsero lo sguardo verso il mare a guardia del Regno, prima di liberarti. Hai guardato per un’ultima volta i coralli che mi adornavano prima di lasciarmi. Dimmi, ora; hai ripensato al rumore del vento? E al sapore del mio vino, col quale hai accompagnato i versi di poeti e scrittori che mi hanno dato voce? Quelle parole salivano fino alla vetta della montagna dalla porta d’argento. Ti ci porterò, quando vorrai, perché sai, una volta sola, con me, non basta. E quando sarà di nuovo ti vestirò di sole e di velluto lucente, camminerai su un tappeto di salicornia e petali di fiori e sarà come se tu non sia mai andato via. Perché, lo hai capito: il segreto sta tutto nel tornare.  



Condividi l'articolo: Condividi

Seguici su WhatsApp e Telegram

Unisciti ai nostri canali WhatsApp e Telegram per ricevere gli aggiornamenti di Àndala noa (Info)

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

  • Pinna e Tinteri: FRANCISCO COLOANE

    Francisco Coloane fiat nàschidu in su 1910 in Quemchi, in s’ìsula tzilena de Chiloé. Orfanadu de sos genitores da chi teniat 17 annos ebbia, at a atelare una vida atrivida, aventurosa, tzertu...

  • Comune de Bessude: Mesuras urgentes de solidariedade alimentare

          COMUNE DE BESSUDE     Cun sa delìbera n. 73 de su 03.12.2020, sa Giunta Comunale at istabilidu sos critèrios de adotare sas mesuras urgentes de solidariedade alimentare sa chi at a èssere garantida per mesu de...

  • Comune de Bessude - Esecutada tampone antigènicu

          COMUNE DE BESSUDE PROVÌNTZIA DE TÀTARI - CARRELA DE ROMA, 38 - 07040 BESSUDE (TA) ÀREA CULTURALE E SÒTZIU-ASSISTENTZIALE AVISU ESECUTADA TAMPONE ANTIGÈNICU RINOFARINGEU PRO CHIRCA SARS-CoV-2.   Si...

  • Cussìgios pro lèghere: Sas Nèulas de Avalone

    Sas "Nèulas de Avalone" est unu romanzu galanu chi istat a interpretatziones diversas, oscuru e enigmàticu. S'òpera torrat a iscrìere su connotu tzèlticu e brètonu de sos contos de su Re Artòriu e...

  • COMUNE DE BESSUDE - AVISU: Suspensione atividade didàtica

      COMUNE DE BESSUDE     S'Istitutu Cumprensivu de Tiesi, cun sa tzirculare n. 2085/U de su 19.04.2021 at comunicadu chi, cunforme a sa tzirculare n.39 de su 15/10/2020, sas letziones s'ant a suspèndere dae...

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Museo nazionale archeologico ed etnografico Giovanni Antonio Sanna (Sassari)

    Articolato in due sezioni, archeologica ed etnografica, il museo Sanna costituisce la principale istituzione museale della Sardegna settentrionale, per dimensioni e importanza delle sue raccolte....

  • Parco naturale regionale Molentargius - Saline (Cagliari)

    Il Parco di Molentargius, istituito nel 1999, è una zona umida di valore internazionale tra le più importanti in Europa. Costituisce, infatti, un raro esempio al mondo di ecosistema presente in aree...

  • Sardinia, a unique land

    Unique as the imprint of the human multitude that has been traversing and dancing in the Mediterranean for thousands of years, sowing cultures, knowledge, memories and dreams. Unique as the...

  • Basilica di San Gavino (Porto Torres)

    La Basilica di San Gavino è il monumento romanico più grande della Sardegna e l’unico esemplare progettato a due absidi affrontate. È una delle meraviglie del Romanico sardo e tra le più antiche,...

  • Castello di Serravalle o castello Malaspina (Bosa)

    Il castello fu edificato sul colle di Serravalle, sovrastante l'abitato di Bosa, dall'antica famiglia toscana dei Malaspina intorno alla seconda metà del secolo XIII. Nella vasta piazza d'armi si...

Dal nostro archivio

Con la cultura si possono fare grandi cose

Seguici sui nostri canali

Cerca nel sito