Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Primas pàginas: 24/11/2014

Intzidente mortale in sos chirros de Ìtiri Cannedu. Sighint sas esertzitatziones militares. Delrio, sos sìndigos e su dinare chi si podet gastare

«Atapada tràgica: duos mortos in Ìtiri Cannedu». La Nuova aberit s'editzione de oe cun sa crònaca de un'intzidente in ue ant pèrdidu sa vida duos giòvanos. Àteros tres sunt ricoverados in s'ospidale.
Su giornale tataresu nos contat finas chi, in contu de tzerachias militares, «torrat a comintzare sa cuntierra». Leghimus chi «sas esertzitatziones comintzant a nou cando chi abarrant firmas sas tratativas pro sa minimada de sas bases in s'ìsula, cussas pro sas bonìficas e cussas in pitzu de s'impreu de sos benes militares».
Intre sas novas in prima pàgina meresset atentzione sa chi nos contat de su ministru Delrio chi, tràmite Facebook, narat chi sos sìndigos podent gastare su dinare pro sa re-costrutzione «lìberos dae su patu de istabilidade».
«Casteddu ispetaculare marcat tres retes a su Nàpoli». Custa est s'abertura de L'Unione Sarda finas cun belle binti rigas de crònaca. In sa segunda metade de sa pàgina sa serrada de sa presone de Buoncammino: «Sos 334 detenudos sunt istados tramudados eris in su penitentziàriu nou de Uta».
Non mancat s'editoriale in ue leghimus «cunsideros minores pro nàrrere chi su guvernadore Pigliaru diat dèvere renèssere a giagarare su gastu pùblicu e minimare sos dissipos». Pro s'opinionista «assùmere personale nou in s'Ente forestas e torrare a fraigare s'ospidale inùtile de Santu 'Engiu» sunt medidas chi no agiuant.



Condividi l'articolo: Condividi

Cerca

Seguici sui nostri canali

Festival Morròculas

morroculas

Translate

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Basilica di San Gavino (Porto Torres)

    La Basilica di San Gavino è il monumento romanico più grande della Sardegna e l’unico esemplare progettato a due absidi affrontate. È una delle meraviglie del Romanico sardo e tra le più antiche,...

  • Antica Città di Sulky (Sant’Antioco)

    I Fenici scelsero l'isola di di Sant'Antioco per fondare, nell’VIII secolo a.C, la loro prima città sarda, Sulky, da cui deriva il nome del territorio sud-occidentale dell'isola. La città conserva...

  • Altare rupestre di Santo Stefano (Oschiri)

    Il cosiddetto altare si trova allinterno di un vasto sito archeologico che comprende anche i resti di un nuraghe, una chiesa, rocce con incisioni geometriche e una necropoli ipogeica a domus de...

  • Carloforte

    Carloforte è l'unico centro abitato dell'isola di San Pietro, nella punta sud-occidentale della Sardegna. Il suggestivo borgo rappresenta un'isola linguistica ligure, poiché conserva la lingua dei...

  • Museo Nivola (Orani)

    Nato nel 1995 nell'antico lavatorio del paese, il museo è dedicato alla figura di Costantino Nivola, uno degli artisti sardi più importanti del Novecento. La collezione permanente raccoglie oltre...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download