Ci teniamo alla tua privacy. Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui. Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina
Nois bi tenimus a sa privatesa tua. Impreamus sos cookie pro megiorare s’esperièntzia de navigatzione e sas preferèntzias tuas. Agatas prus informatziones inoghe. Marchende·ti o intrende in su situ atzetas sas normas in vigèntzia subra sa privatesa marcadas in custa pàgina

Cuncursu literàriu "Una die in iscola... istòrias de istudentes"

S’assòtziu culturale “Àndala noa” in s’àmbitu de su progetu “Su sardu, limba de totus limba pro totus”, finantziadu dae s’Assessoradu Regionale de sa Istruzione Pùblica, Benes culturales, Informatzione, Ispetàculu e Isport, promovet su cuncursu “Una die in iscola… istòrias de istudentes” a fines de contare su mundu de s’iscola in Sardigna e de avalorare s’impreu de su sardu e de sas variedades alloglotas in iscola. 

 

Podent leare parte a su cuncursu totu sos istudentes, a sa sola o in grupos de istudentes, de sas ùrtimas tres classes de sas iscolas primàrias de Sardigna. Totus sos chi leant parte a su cuncursu tenent sa possibilidade de presentare unu contu ebbia.

Sos istudentes devent iscrìere unu contu in limba sarda o in sas variedades alloglotas de Sardigna (S’aligheresu, Tataresu, Gadduresu, Tabarchinu), a manu, de non prus de 4 follos de formadu A4.
In s’ùrtima pàgina podent fàghere finas unu disignu chi resumat su contu.
Sos istudentes devent seberare unu de custos temas:


- Vida in iscola;
- Maistras;
- Su/a bidellu/a;
- Su recreu.

Pro leare parte a su cuncursu depet èssere cumpilada, in totu sas partes suas, s’ischeda de partetzipatzione apòsita, sutascrita in originale dae una de sas maistras de sa classe.
S’ischeda de partetzipatzione e su contu devent èssere imbiados a s’assòtziu culturale “Àndala noa”, carrera Padre Lanzani, 4 – 07040 Borutta (SS) intro 31 de marzu de su 2014.

 

 

 



Condividi l'articolo: Condividi

Cerca

Seguici sui nostri canali

Festival Morròculas

morroculas

Translate

Con la cultura si possono fare grandi cose

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Sardegna, terra unica: attrazioni da visitare

  • Pozzo sacro nuragico di Santa Cristina (Paulilatino)

    «Rappresenta il culmine dell’architettura dei templi delle acque. È così equilibrato nelle proporzioni (…), studiato nella composizione geometrica (…), così razionale (…), da non capacitarsi (…) che sia...

  • Necropoli di Sant'Andrea Priu (Bonorva)

    La necropoli a camere ipogeiche di Sant'Andrea Priu è costituita da una ventina di tombe scavate nella roccia. Tre sono le domus de janas importanti e meglio conservate: la Tomba del Capo, la Tomba...

  • Museo del Compendio Garibaldino - Isola di Caprera (arcipelago di La Maddalena)

    Immerso nella vegetazione incontaminata dell’isola, è tra i musei più visitati della Sardegna. È costituito da una vasta area che racchiude l’insieme degli edifici e dei cimeli appartenuti a...

  • Museo del giocattolo tradizionale della Sardegna (Ales)

    Il museo si propone di diffondere la cultura del gioco nel mondo agropastorale attraverso l’esposizione dei giocattoli “fatti in casa”, costruiti con i soli materiali che l’ambiente circostante...

  • Area archeologica di Nora (Pula)

    Nora è un'antica città situata nel promontorio di capo di Pula, in un contesto paesaggistico suggestivo e affascinante. Sorta su un preesistente insediamento nuragico, l'antica città di Nora fu...

Dal nostro archivio

Dae s'archiviu de s'ULS Meilogu

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Scarica Àndala App

Android apk download