Bacheca

Il Comune di Thiesi, l'Unione dei Comuni del Meilogu e Lìberos, la comunità dei lettori sardi, presentano

ROBERTA CORRADIN e "La repubblica del maiale" (Chiarelettere) 
nella Sala Aligi Sassu, alle 18.30, con Giovanni Fancello

 

Roberta Corradin è nata a Susa nel 1964. Nel 1989 ha cominciato a lavorare nei fumetti: «Lupo Alberto», «Cattivik», «Sturmtruppen», «Blue», e l’immancabile «Linus». Nel 1992 diventa lavoratrice anomala ante litteram, e da allora, per circa un lustro, scrive di pseudopsicologia da bar e da parrucchiere per svariate testate femminili. Nel 1995 esce il suo primo libro, "Ho fatto un pan pepato... ricette di cucina emotiva" (Zelig). In seguito pubblica "Un attimo, sono nuda, una storia umoristica misogina" (Piemme); "Le cuoche che volevo diventare" (Einaudi), "Tradizione Gusto Passione" (con Paola Rancati, Silvana Editoriale) e scrive di viaggi e di cucina per testate tra cui «l’Espresso», «Gambero Rosso», «D La Repubblica delle donne», e altre. Traduce narrativa e saggistica dal francese e dall’inglese. Ha risolto un decennio di nomadismo occidentale tra New York, Parigi, Roma e la Sicilia sudorientale a favore di quest’ultima, dove insieme al marito porta avanti un progetto di fattoria permaculturale e gestisce un ristorante di mare a Donnalucata.

LA REPUBBLICA DEL MAIALE

Una controstoria italiana, dal varo della Costituzione alla fine della Seconda repubblica. Una lettura fatta di aneddoti, personaggi, fatti, mode e tic. Una cavalcata di decennio in decennio, dalla fine della fame del dopoguerra alla scoperta del cibo sano e leggero complice la crisi economica di oggi, su e giù sull'ottovolante Italia che ci ha regalato emozioni a non finire tra alta cucina e bassa politica. lo sguardo obliquo di un'affermata critica gastronomica e appassionata cittadina, attenta alle ideologie, di tutti i tipi, ci regala un'Italia mai vista così, un po' a tavola, in casa e al ristorante, e un po'tra i banchi del parlamento e al supermercato. Dal primo Autogrill all'ultima ossessione culinaria, ecco il ritratto sorprendente dell'italiano medio. Di come siamo e da dove veniamo. Comprese le ricette che hanno fatto epoca, sarebbe un peccato dimenticarle.


Evento realizzato con il contributo di Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport, Assessorato del turismo, artigianato e commercio, Banca di Sassari, il Comune di Thiesi, l'Unione dei Comuni del Meilogu e in collaborazione con Chiarelettere, la libreria Koinè di Sassari, Sardex e Local Pass

Media partner: Tiscali

Si informano gli interessati che, da lunedì 13 ottobre 2014, riprenderà il corso di aerobica che si terrà ogni lunedì e mercoledì dalle ore 19:30 alle ore 20:30.

Di seguito i costi di iscrizione e le condizioni di partecipazione:

Quota di iscrizione (comprensiva di assicurazione contro gli infortuni): euro 15,00 annui;

Quota mensile di partecipazione: euro 25,00;

Quota mensile di partecipazione per ottobre, dicembre e gennaio 2015: euro 18,00 

Offerta speciale: Pagamento trimestrale anticipato (ottobre, novembre e dicembre) + quota di iscrizione: euro 70,00 anziché 76,00.

Iscrizioni: da mercoledì 01.10.2014 a sabato 11.10.2014 sul sito web www.andalanoa.it.

Pagamento quote entro il giorno 15 ottobre 2014.

Per iscriversi è necessario effettuare la registrazione al sito www.andalanoa.it. Chi si fosse già registrato in occasione di altre iniziative (corsi, concorsi ecc.) può accedere all'area riservata inserendo nome utente e password.

 

Chi dovesse avere dei problemi nella compilazione del form online può stampare, compilare e inviare il modulo cartaceo secondo le modalità riportate nel modulo stesso.

 

 

LA BASTIDA DI SORRES - PROGRAMMA DELLA MANIFESTAZIONE 

 AGGIORNATO ALLE ORE 12:00 DEL 09.08.2014

 

VENERDI 22 AGOSTO

Dalle ore 9:00 alle ore 13:00 - Allestimento del campo militare da parte dei gruppi partecipanti alla manifestazione. Il campo sarà comprensivo di tende, armerie, trabucco (antica arma d'assedio), fucina di un fabbro, cucina da campo, catapulta;

Allestimento del mercato medievale e ricostruzione di scene artigianali del tempo: lavorazione del metallo, produzione della ceramica, lavorazione dei tessuti, scriptorium medievale, bottega dell'artista, bottega del tintore e del farmacista;

Dal 20 luglio è possibile iscriversi alla gara di canto denominata "SA BOGHE DE BORUTA". Il simpatico concorso promosso e organizzato dall'associazione culturale "Àndala Noa", che ne curerà tutti gli aspetti.

Saranno ammesse alla gara le prime 15 persone che effettueranno l'iscrizione online, compilando un form che sarà disponibile sul sito www.andalanoa.it.

Il concorso è aperto a tutti gli interessati, Boruttesi e non, che abbiano compiuto più di tredici anni.

 

Imparare a iscrìere bene in sardu? Como, cun Bitstrips, si podet.

Custa bidea geniosa l'at àpida Mauro Piredda, s'operadore de s'Ufìtziu de sa Limba Sarda de sas Comunas de Boruta, Turalva e Tiesi.

Mauro at abertu unu perfìlu in Bitstrips e at ammaniadu unas cantas ischedas didàticas cun s'impreu de un'omineddu chi nos imparat sas règulas bàsicas de sa Limba Sarda Comuna.

Semus partidos a sas 7,30 e su biàgiu est duradu pagu prus o mancu tres oras. Mancu arribados amus bidu unu panorama galanu e birde cun medas murales in sas domos. Posca nos semus dirigidos cara a s'iscola elementare de Boruta e semus istados acollidos a manera gentile cun una merenda de crostadas, durches e bevandas de frùtora. Posca amus partetzipadu a unu laboratòriu in limba sarda e sestadu cun sa plastilina puddos e puddas (sos puddos in colore de aràngiu e sas puddas biancas). Est istadu agigu difìtzile ma ispassiosu.

Scarica Àndala App

Android apk download

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere aggiornato sulle ultime iniziative. Terms and Condition
Joomla Extensions powered by Joobi

Seguici su Telegram

Ricevi le notifiche di andalanoa.it su Telegram

Unisciti al nostro canale Telegram e ricevi gli aggiornamenti di Andalanoa.it (Info)

In sardu deo? Semper, cada die, a fitianu!

“IN SARDU DEO? SEMPER, CADA DIE, A FITIANU!‟

Con la cultura si possono fare grandi cose

Translate

Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui.

Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina