Museo del banditismo (Aggius)

Il museo nasce con l'intento di trattatare il fenomeno del banditismo in Sardegna senza correre il rischio di mitizzare la figura del fuorilegge e di esaltarne le sue gesta. Il paese di Aggius è stato l’epicentro del banditismo gallurese per circa tre secoli: dalla metà del Cinquecento, in pieno periodo spagnolo, alla metà dell’Ottocento, sotto la dominazione sabauda. L’obiettivo che questo museo si prefigge è quello di diffondere valori positivi per la costruzione di una mentalità che favorisca l’affermarsi della legalità e della moralità pubblica. Il percorso espositivo si articola in quattro sale che raccolgono una nutrita documentazione e oggetti di indubbio interesse storico. Una teca è dedicata al bandito aggese Sebastiano Tansu, il Muto di Gallura, figura che ispirò l’omonimo romanzo di Enrico Costa.

Indirizzo: via Pretura - Aggius (SS)

Organismo gestore: Associazione culturale "Museo di Aggius Onlus"

Sito internet

Telefono: 079621029 / 3494533208

Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Coordinate: latitudine: 40.929539 - longitudine: 9.065814

 

Condividi

Usiamo i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione e ricordare le tue preferenze. Maggiori info qui.

Registrandoti o accedendo al sito accetti espressamente le norme sulla privacy riportate in questa pagina